Un accurata guida turistica su Borghi Medievali e Siti Archeologici a Brest

Siti Archeologici e Borghi Medievali a Brest


Siti archeologici:
Cairn du Barnenez: nella regione di Finistère, costituito da due strutture piramidali a gradini, risalenti al 4500 a.C.;

i Megaliti di Carnac: nella regione di Morbihan, rappresenta il sito preistorico più lungo d'Europa, presenta circa 2000 menhir, allineati lungo tre diversi campi;
Cairn di Gavrinis: nella regione di Morbihan, rappresenta il sito megalitico più ampio della Bretagna;
Dolmen Ile Milliau: situato nell'omonima isola di granito rosa, nella regione della Cotes d'Armor, sede di oasi faunistica, il dolmen risale  a 4000-6000 anni fa;
i Megaliti di Locmariaquer: nella regione di Morbihan, in origine alto 20 m., è crollato a seguito di un terremoto nel 1722, ne restano 4 pezzi;
i Megaliti di Saint Just: nella regione Ile ed Villaine, comprende resti megalitici (menhir, dolmen, tumuli e tombe antiche);
Roche aux Fées: nella regione Ile et Villaine: la Roccia delle Fate è un dolmen lungo venti metri coperto di pietre di colore viola.
Borghi Medioevali:
Auray (nel Morbihan): situato sul fiume Loch, questo borgo offre un intreccio di stradine, l'antico quartiere St. Goustan, meritano una visita, la chiesa di St, Goustan, la basilica di St. Anne d'Auray, l'Abbazia de Chartreuse;

Concarneau (nel Finistère): terzo porto della Francia per importanza, da visitare Ville Close, la cittadella fortificata nel XIV secolo che sorge su un isolotto roccioso e il Museo della Pesca;
Dinan (nella Cotes d'Armor): è raggiungibile via fiume, attraverso la Rance, vi è una Torre dell'Orologio del Cinquecento;
Dol (nella Cotes d'Armor): vi si trova la Cattedrale di St. Samson, in stile gotico normanno, vicino alla quale inizia la Promenade des Douves, passeggiata dalla quale si apprezza il panorama sul Mont Dol, un tempo isola. A pochi chilometri a nord troviamo il Menhir du Champ Dolent alto 9 metri;
Fougères (nella Cotes d'Armor): vi si trova un castello costruito nel 1166, con triplice cinta di mura e ben 13 torri quasi tutte di forme diverse, venne completato nel XV secolo. Anche la chiesa di St. Sulpice in stile gotico merita una visita;
Lannion (nella Cotes d'Armor): borgo perfettamente conservato, bagnato dal fiume Le Leguer. Vi si trovano la chiesa di St. Jean e la chiesa della Trinità costruita nel 1192 dai Templari. Nella zona sud della città troviamo le rovine del castello feudale di Tonquédec;
Morlaix (nel Finistère): la città è bagnata dai fiumi Queffleuth e Jarlot. Da visitare la chiesa di St. Mathieu e il Museo dei Giacobini. Il centro storico presenta ancora case in granito. Morlaix vide il passaggio di Maria Stuarda, Regina di Scozia, e Anna di Bretagna, Regina di Francia;
Quimper (nel Finistère): famosa per le maioliche, nel centro storico si trova la Cattedrale gotica di St. Corentin. Da vedere il Musée Departemental Breton (reperti archeologici del Finistèr) e il Musée des Beaux Arts. In estate, a luglio, vi si svolge il Festival della Cornovaglia (arti, teatro, danza) ed in agosto concerti di musica classica francese. Da Quimper, in mezz'ora, si può raggiungere la famosa località balneare di Benodet;
Redon (nella Ille et Vilaine): situata alla confluenza dei fiumi Oust e Villaine, è stata fondata nell'832 d.C. da Saint Conwoion su richiesta di Nominoe, primo Re bretone. Nello stesso anno è stata costruita l'abbazia che ha dato spazio alla chiesa di Saint Sauveur che, nel XII secolo venne arricchita dalla torre con la lanterna romanica e nel XIV secolo dalla torre gotica;
Tréguier (nella Cotes d'Armor): alla confluenza dei fiumi Jaudy e Guindy dopo essere stata distrutta dai Normanni fu ricostruita nell'848 d.C. Vi troviamo la bellissima Cattedrale gotica di Saint Tugdal costruita in granito grigi e rosa;
Vannes (nel Morbihan): borgo medioevale ricco di stradine, vicoli, piazzette. Da visitare la Cattedrale di St. Pierre, il Museo Archeologico (con importanti reperti della preistoria) e l'Acquario nel Parc du Golfe;
Vitré (nel Ille et Vilaine): il Castello di Vitré domina la città con le sue torri, fu costruito nel 1060 e successivamente riedificato e utilizzato nella Guerra dei Cent'Anni (serie di conflitti che opposero Inghilterra e Francia tra il 1337 e il 1453) per difendersi dagli inglesi.


Collegamenti per Brest da Parigi via TGV in 4 ore, oppure in macchina in autostrada.